La tendinite di de quervain

Il dottor Giuseppe Fatiga è esperto nel trattamento con agopuntura della tendinite di De Quervain. Chiama il 3405499616 per prenotare una seduta

La tendinite di De Quervain consiste in un’infiammazione dei tendini del polso, dal lato del pollice, che causa dolori così violenti da impedire i normali movimenti del polso e, soprattutto, del pollice. Infatti ad infiammarsi sono due tendini che servono a far muovere il pollice, chiamati “abduttore lungo del pollice” ed “estensore breve del pollice”.

Durante i normali movimenti questi due tendini scorrono all’interno di una “guaina” protettiva, che impedisce loro di lacerarsi sfregando contro l’osso sottostante. Ma a causa di movimenti ripetuti nel tempo, questa guaina si può infiammare, producendo del liquido in eccesso che si deposita al suo interno, ed intorno ai tendini. Parliamo di tendinite con “versamento sinoviale”.

L’infiammazione causa dolore, calore e gonfiore, ed in modo tipico si sentono vari tipi di rumore, come scrosci, durante i movimenti del pollice, causati dallo scorrimento molto difficoltoso dei tendini infiammati.

Le cause della tendinite di De Quervain sono legate a movimenti eccessivi e soprattutto ripetuti del polso e del pollice durante la giornata. Molte possono essere le attività responsabili, come l’utilizzo scorretto del mouse e della tastiera del computer, l’invio di numerosi sms dal cellulare, l’uso del cambio marce della mountain bike, l’utilizzo di cacciaviti e altri utensili in cui la mano e il pollice sono impegnate in ripetuti movimenti di torsione. L’elenco sarebbe molto lungo, e questo spiega perchè questa sindrome sia molto frequente.

La diagnosi si basa essenzialmente sulla visita medica: attraverso specifici test si può documentare con esattezza l’infiammazione dei due tendini del pollice. Anche l’ecografia è molto importante, in quanto capace di evidenziare l’ispessimento dei tendini e soprattutto il versamento sinoviale all’interno della guaina comune dei due tendini.

La tendinite di De Quervain, quando diagnosticata e curata in modo adeguato, guarisce senza reliquati nella maggior parte dei casi, nell’arco di circa 4 settimane. E’ fondamentale un periodo di riposo di alcune settimane, con l’utilizzo di un tutore che mantenga i tendini in posizione di “scarico” funzionale, da applicare almeno durante il riposo notturno, ma anche durante il giorno, se possibile.

L’agopuntura è molto importante nel trattamento della tendinite di De Quervain, in virtù della sua potente azione antidolorifica ed antinfiammatoria. Il protocollo prevede due sedute nella prima settimana, e successivamente una seduta alla settimana per altre tre settimane, per un totale di 5 sedute.

Se trattata precocemente, la tendinite di De Quervain si risolve; altrimenti facilmente cronicizza, con formazione di tessuto fibroso che ostacola in modo permanente il normale scorrimento dei tendini. In queste situazione, può essere necessario l’intervento chirurgico per “sbrigliare” i tendini e recuperare i normali movimenti del pollice.

Se soffri di una tendinite di De Quervain, non aspettare che cronicizzi! Prenota il prima possibile una seduta di agopuntura con il dottor Giuseppe Fatiga, chiamando il 3405499616