L’agopuntura nei problemi odontoiatrici

agopuntura denti Se soffri di bruxismo devi sapere che l’agopuntura del dottor Giuseppe Fatiga è efficace. Chiama il

3405499616

per fissare con lui una seduta

L’agopuntura è una tecnica in grado di curare in modo efficace una vasta gamma di affezioni odontoiatriche. Eccone alcuni esempi.

Bruxismo

Il bruxismo consiste nel serrare i denti in modo eccessivo. Il digrignamento prolungato nel tempo sollecita in modo patologico i denti, che vanno incontro ad un processo di usura in corrispondenza della loro superficie di contatto. In secondo luogo, la pressione eccessiva si trasmette all’ “articolazione temporo-mandibolare” (abbreviazione: ATM) cioè al punto in cui la mandibola entra in contatto con la base del cranio (l’ATM si palpa ponendo un dito davanti al trago dell’orecchio). Questa pressione abnorme genera uno sfregamento tra il condilo della mandibola e la base del cranio, causando dolore che si irradia fino alla regione della tempia, tensione dei muscoli della masticazione e talvolta cefalea. Poiché il digrignamento dei denti si verifica soprattutto nel corso della notte, i sintomi tipici del bruxismo sono anch’essi notturni, e si manifestano con sonno disturbato e con senso di pesantezza e dolorabilità nella regione dell’articolazione temporo- mandibolare e dei muscoli masticatori, non appena ci si risveglia.

All’origine del bruxismo vi sono spesso stati di stress protratti e fattori psicologici inconsci. L’agopuntura è efficace nel bruxismo attraverso plurimi meccanismi d’azione: rilassa la muscolatura tesa e dolorante, spegne il dolore e l’infiammazione dell’articolazione temporo-mandibolare, e risolve lo stato di ansia e stress sottostante.

Nevralgia del trigemino

Questo disturbo consiste nella comparsa di attacchi di dolore violento, della durata di alcuni minuti, nel territorio del viso, dove si distribuiscono i rami del nervo trigemino, Più spesso è colpita la regione mandibolare, oppure la regione mascellare; più raramente la regione dell’occhio. Gli attacchi sono spesso scatenati da stimoli minimi, come lavarsi, appoggiare la guancia sul cuscino, talvolta semplicemente radersi la barba. La regione sede del dolore è quindi molto sensibile, ed esistono spesso dei punti “grilletto” (chiamati “trigger points”), che una volta premuti sono in grado di scatenare la crisi di dolore.
L’agopuntura, attraverso la sua azione antidolorifica ed antinfiammatoria, è in grado di ridurre la sensibilità della zona in cui si manifesta la nevralgia del trigemino, e quindi di prevenire efficacemente la ricorrenza degli episodi acuti.

Dolore ai denti

L’agopuntura è molto efficace nel trattare il dolore ai denti di qualsiasi origine.
Ecco alcuni esempi di indicazione al trattamento:
Estrazione dentaria. Attraverso l’elettroagopuntura è possibile procedere all’estrazione dentaria, senza necessità di alcuna anestesia locale. Un grosso vantaggio nei casi di allergia agli anestetici locali
Dolore e infiammazione dopo cure ododontoiatriche (per carie, impianti…) Attraverso l’agopuntura, si può ridurre al minimo, o addirittura evitare, l’utilizzo di analgesici ed antinfiammatori
Dolore da carie, gengivite, pulpite, nei casi in cui non siano rapidamente disponibili le cure odontoiatriche

Parodontopatia

Si tratta di una patologia grave, che colpisce l’apparato di sostegno alla base del dente, e che spesso causa la caduta di un dento sano. In abbinamento ad una corretta igiene orale, l’agopuntura può rinforzare il parodonto e renderlo meno suscettibile all’attacco del tartaro e della flora batterica patogena.

Il dottor Giuseppe Fatiga pratica l’agopuntura per trattare il dolore ai denti in caso di allergia o intolleranza ai farmaci analgesici/antinfiammatori. Chiama il 3405499616 per prenotare una seduta