La Cefalea a Grappolo: Riconoscerla

 “Se soffri di cefalea a grappolo e hai provato diverse terapie con scarsi risultati, devi sapere che esiste una cura efficace: l’agopuntura. La troverai nello studio del dottor Giuseppe Fatiga a Torino. Chiama il 3405499616 per prenotare una seduta”

grappolo1 agopuntura torino

La cefalea a grappolo è una condizione che causa una notevole sofferenza, ma che può’ essere trattata efficacemente a Torino con l’agopuntura.
Sei volte più frequente nei maschi, è caratterizzata da un dolore che colpisce un solo lato della testa, molto intenso, e tipicamente localizzato nella regione dell’occhio, che spesso è anche molto arrossato, gonfio e lacrimante. Si può verificare un abbassamento della palpebra (“ptosi”) oppure una riduzione del diametro della pupilla (“miosi”). Il naso è spesso chiuso, e presenta secrezioni acquose abbondanti che fuoriescono dalle narici. Il volto può essere arrossato dal lato del dolore.

L’attacco doloroso dura da un minimo di 15 minuti fino ad un massimo di 180 minuti.

Il soggetto è estremamente agitato, a differenza del paziente emicranico che ricerca la tranquillità ed il silenzio. Al contrario dell’emicranico che preferisce rimanere sdraiato nel letto, il soggetto sofferente di cefalea a grappolo sta in piedi per alleviare il suo dolore.

Il termine “grappolo” si riferisce al fatto che gli attacchi non sono isolati, ma raggruppati come gli acini di un grappolo d’uva.

In un periodo che dura alcune settimane o alcuni mesi si verificano numerosi attacchi, con una frequenza variabile da un minimo di un attacco ogni 2 giorni fino ad un massimo di 8 attacchi al giorno.

Il dolore spesso ricorre giornalmente sempre alla stessa ora.

Terminato questo “grappolo”, segue un periodo di benessere che dura mesi o persino anni, fino al ripresentarsi di un altro grappolo. Di solito la cadenza è annuale o biennale.

Si parla di cefalea a grappolo cronica quando i grappoli diventano molto frequenti e ravvicinati, con periodi di remissione di breve durata (meno di un mese).

Si riconoscono alcuni fattori in grado di scatenare le crisi, il principale dei quali è l’alcool.L’alcool, oltre che essere un fattore scatenante, può anche prolungare oltremodo la durata di una crisi.

 

“Se soffri di cefalea a grappolo, devi sapere che l’agopuntura è una terapia efficace e priva di effetti collaterali. Chiama il dottor Giuseppe Fatiga al 3405499616 per prenotare la tua agopuntura a Torino”