Effetto Antinfiammatorio

Devi sapere che per curare le infiammazioni non esistono solo i farmaci. C’è una tecnica molto efficace e del tutto priva di effetti collaterali: l’agopuntura. Prenota una seduta di agopuntura con il dottor Giuseppe Fatiga chiamando il 3405499616

Il dolore e la limitazione dei movimenti che si manifestano in svariate patologie, sia acute che croniche, sono causati da fenomeni di infiammazione dei tessuti: ad esempio, un ginocchio che ha subito un trauma, oppure che è andato incontro ad artrosi, si presenta caldo, gonfio e dolente, ed è limitato nei suoi movimenti. Attraverso l’agopuntura, si attivano dei riflessi nervosi che partono dai punti stimolati con gli aghi e raggiungono i centri nervosi. I segnali nervosi, attraverso dei riflessi brevi, raggiungono le cellule del midollo spinale. Attraverso riflessi lunghi, i segnali hanno anche la possibilità di raggiungere i centri nervosi più distanti, cioè quelli del cervello.

In risposta agli stimoli ricevuti, i centri nervosi del midollo spinale e del cervello emettono dei segnali “di ritorno”, che raggiungono le zone ammalate attraverso due meccanismi:
* Le fibre nervose, che mettono il midollo spinale e il cervello in diretta comunicazione con la parte del corpo ammalata. Penetrando in profondità nei tessuti, queste fibre giungono in stretto contatto con le piccole arterie e vene che regolano il flusso di sangue e la temperatura. E’ proprio agendo su questi piccoli vasi che l’agopuntura determina una riduzione del calore e del rossore dei tessuti infiammati.
* La produzione di ormoni da parte di una ghiandola del cervello chiamata ipofisi. Queste sostanze vengono trasportati dal sangue fino ai tessuti infiammati. Gli ormoni prodotti nel cervello hanno anche la capacità di influenzare lo stato del sistema immunitario, che è coinvolto in molti processi infiammatori.

MIGLIORAMENTO DELLA CIRCOLAZIONE E DEL NUTRIMENTO DEI TESSUTI

Stimolando specifici punti del corpo con gli aghi, si attivano dei riflessi nervosi che raggiungono il midollo spinale e il cervello, i quali a loro volta inviano dei segnali “di ritorno” verso le parti del corpo ammalate. I segnali nervosi viaggiano attraverso le fibre nervose, che si addentrano nella profondità dei tessuti fino a raggiungere le piccole vene ed arterie.

Queste piccole strutture ricevono il segnale di dilatarsi e di portare più sangue e nutrimento alle zone indebolite, che potranno recuperare così la propria resistenza, consistenza e funzione. Questo meccanismo è fondamentale soprattutto nelle patologie croniche, nelle quali si verifica un ridotto nutrimento dei tessuti. Durante la seduta di agopuntura, il paziente percepirà una sensazione di riscaldamento della zona ammalata, segno dell’arrivo di sangue e della ripresa della circolazione.

Hai mai pensato che il nostro cervello è in grado di produrre cortisone in modo naturale? Con l’agopuntura è possibile curare in modo efficace ogni tipo di infiammazione. Chiama il
3405499616

per fissare una seduta con il dottor Giuseppe Fatiga, esperto agopuntore