Il collo: dolore cronico

DOLORE CRONICO AL COLLO
L’artrosi cervicale è trattata con successo con l’agopuntura in oltre il 90% dei casi . Chiama il dott. Giuseppe Fatiga al 3405499616

Gli attacchi di dolore acuto, se non trattati, possono diventare molto frequenti, fino a presentarsi tutti i giorni o ad assumere un andamento cronico: in questi casi parliamo di cervicalgia cronica.
I fattori responsabili di questo disturbo sono generalmente le alterazioni della postura, cioè le posizioni scorrette assunte dal capo e dal collo durante le consuete attività quotidiane e durante il riposo notturno. Tipico esempio è l’atteggiamento cifotico, o dorso curvo.

Disturbi posturali della regione capo-collo possono riconoscere anche cause odontoiatriche, come il digrignare i denti (bruxismo) o le malocclusioni. Persino problemi visivi come lo strabismo possono causare un torcicollo cronico. Anche le tensioni prolungate dei muscoli del collo di natura emotiva giocano spesso un ruolo fondamentale.

Tutte queste condizioni, se non corrette, alla lunga causano un consumo delle cartilagini delle articolazioni delle vertebre del collo, con l’insorgenza di artrosi (cervicoartrosi).
L’agopuntura, unita ad esercizi di miglioramento della postura, è efficace nel trattare la cervicalgia ricorrente e nel prevenire la sua evoluzione in artrosi.

L’ARTROSI
L’artrosi della colonna cervicale, detta cervico-artrosi, riduce sempre di più i normali movimenti del capo. I movimenti perdono inoltre la loro fluidità, e producono fastidiosi rumori, come scricchiolii e scrosci. I tentativi di muovere il collo risvegliano dolori sempre più intensi, e nelle situazioni più gravi anche il riposo notturno è spesso disturbato: diventa difficile trovare una comoda posizione del capo e del collo che non causi forti dolori.

La postura della parte superiore del corpo si altera profondamente. Nel tempo il capo, il collo e la spalla si comportano come un “pezzo unico”, che si muove in modo innaturale. In questa situazione le spalle vengono sollecitate in modo eccessivo, con la frequente comparsa di infiammazioni note come “periartrite di spalla” o “sindrome da conflitto della cuffia “.

La cervicoartrosi, per quanto sia un processo non suscettibile di guarigione, è curabile in modo molto efficace con l’agopuntura. Spesso dopo poche sedute i sintomi migliorano in modo eclatante, con notevole attenuazione del dolore, rilassamento dei muscoli del collo che erano duri e tesi, e recupero dei movimenti del capo. Il riposo notturno diventa di nuovo possibile.

Una seduta al mese è generalmente sufficiente a stabilizzare i miglioramenti ottenuti, e conservarli nel tempo. L’agopuntura permette anche di prevenire le gravi infiammazioni della spalla che spesso complicano l’evoluzione della cervicoartrosi.

Se anche tu, come molti altri, non hai tratto grande giovamento dai farmaci, scegli l’agopuntura, chiamando il dott. Fatiga al 3405499616